Sguardi familiari

Progetti fotografici

Sguardi familiari

Prospettive e confronti tra cultura e famiglie

Note di presentazione

Il progetto Sguardi Familiari – Prospettive e confronti tra cultura e famiglie si è sviluppato come occasione di relazioni interculturali e di dialogo tra la comunità locale e i cittadini immigrati, attraverso un processo di esplorazione sociale, e in seguito di comunicazione fotografica, con il quale si sono indagati i concetti di “migrazione” e “famiglia”. Abbiamo realizzato questo piccolo progetto di reportage fotografico controllato, seppur solo in parte rappresentativo delle svariate culture presenti nel nostro territorio, per favorire una sensibilizzazione sociale capace di andare oltre il divario umano tra un “noi” e un “loro”. Abbiamo riflettuto sul concetto di “migrazione”, quale fenomeno che riguarda motivazioni e flussi di spostamento molto più ampi e complessi della rappresentazione alla quale viene attualmente ridotta nell’immaginario collettivo. Legandola al tema famiglia è stato naturale far evolvere il lavoro verso un’osservazione della multiculturalità, che comprendesse sia racconti di famiglie nelle loro omogeneità che l’unione di culture diverse, tipico delle famiglie miste. L’intrecciarsi di culture attraverso le unioni familiari è di fatto una realtà che caratterizza sempre più anche il nostro territorio, la Sardegna, la cui insularità ha ritardato un processo che contraddistingue da decenni i territori nazionali e da secoli quelli internazionali. Un lavoro in cui famiglie diverse hanno aperto le loro case e le loro storie per raccontarsi e confrontarsi: è l’insieme di tutti questi racconti, emozioni e connessioni che hanno guidato il nostro lavoro in una ricerca di storie personali, ma anche di “essenze” di vissuti di famiglia o di migrazione. Un fil rouge percorre ognuna di loro, un simbolo: una valigia di cartone che rappresenta il viaggio, nella sua accezione più ampia. Un oggetto che si porta con sé nel conoscere nuove terre o per sperare in un destino diverso, un oggetto sempre pronto per cercare le proprie radici o, al contrario, che si perde tra i tanti oggetti perché ormai si è arrivati… come tanti altri significati, quante sono le esperienze di viaggio per ciascuno di noi.